1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

Bandi regionali per imprese e startup


Si informa che sono stati attivati una serie di bandi e finanziamenti regionali per imprese e startup.

 

POR Marche FSE 2014/2020 - Incentivi reginali a sostegno della creazione di impreseLa regione marche ha attivato dei bandi per la concessione di incentivi per il sostegno alla CREAZIONE DI IMPRESA. 
La finalità dell'intervento è la concessione di incentivi a sostegno della creazione di nuove imprese e di Studi Professionali, Singoli e/o Associati e dei Liberi professionisti, aventi sede legale e/o sede operativa nel territorio della Regione Marche.
Le nuove realtà di cui sopra devono costituirsi successivamente alla data di pubblicazione dell'Avviso Pubblico sul BURM e dopo la presentazione della domanda di finanziamento. 

Scadenza: 12/04/2018. Per saperne di più

POR FESR 14-20 - ASSE 1 - AZ. 1.2 - Bando Ingegnerizzazione, industrializzazione dei risultati della ricerca e valorizzazione economica dell'innovazione - € 9.000.000,00
Scopo del bando è supportare l'ingegnerizzazione e l'industrializzazione dei risultati della ricerca e dello sviluppo sperimentale, al fine di innovare in maniera sostanziale prodotti e/o processi caratterizzanti le imprese richiedenti e di determinare vantaggi competitivi di medio e lungo termine. Il bando finanzia progetti che discendano da risultati di ricerca già acquisiti ritenendo ammissibili le spese per: i) l'ingegnerizzazione di nuovi prodotti ed Industrializzazione dei risultati della ricerca e sviluppo; ii) la verifica delle performance del nuovo prodotto/processo; iii) la valorizzazione economica dell'innovazione. L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto concesso ai sensi del Reg. (UE) n. 651/2014, con percentuali del 10-20% e del 50% del costo ammissibile, in base alla dimensione dell'impresa ed alla tipologia di spesa prevista. Scadenza: 16/04/2018 Per saperne di più

GAL Fermano - PSR Marche 2014-2020 Sottomisura 19.2.6.2.A "Aiuti all'avviamento di attività imprenditoriali per attività extra-agricole"
Lo scopo del bando è quello di sostenere l'avvio di nuove attività imprenditoriali nell'ambito del turismo rurale, dei settori culturali e creativi finalizzati alla valorizzazione dei beni culturali e ambientali, allo sviluppo di attività informatiche ed elettroniche, per fornire informazioni e commercializzare i prodotti turistici.
L'intervento realizza gli obiettivi specifici OS_1: "Creazione di opportunità di lavoro e di nuove opportunità di impresa nei settori extra-agricoli"; OS_2: "Innovazione nell'offerta di servizi e prodotti sul territorio"; OS_5: "Miglioramento qualitativo e quantitativo della dotazione di servizi di prossimità" (servizi socio-assistenziali, educativi e didattici, nonché per lo sviluppo di attività informatiche ed elettroniche).

Il bando si rivolge a microimprese, piccole imprese e persone fisiche delle aree rurali, che si impegnano ad esercitare l'attività di impresa non agricola.

Scadenza: 19/04/2018 Per saperne di più 

Bando di sostegno allo sviluppo di piattaforme tecnologiche di ricerca collaborativa, sviluppo ed innovazione negli ambiti della specializzazione intelligente - POR MARCHE FESR 2014/2020 - Asse 1-2.1 Area Tematica: "Progettazione integrata e user-centered"
L'obiettivo del bando è quello di sostenere la realizzazione di grandi progetti di ricerca collaborativa, sviluppo ed innovazione di portata strategica per la crescita economica e la competitività del Sistema Marche. L'obiettivo è quello di agevolare il matching tra domanda e offerta di innovazione, intensificando il trasferimento dei risultati della ricerca scientifica nei processi produttivi, anche attraverso l'incremento delle competenze e delle conoscenze del capitale umano.Beneficiari: Raggruppamenti di imprese in rete con Università, Enti pubblici di ricerca, Centri per il trasferimento tecnologico, altri soggetti pubblici e privati attivi nelle aree di ricerca sviluppate. L'accordo di collaborazione, affinché possa essere considerato valido, dovrà rispettare una serie di requisiti. Interventi finanziabili: Saranno ammessi alle agevolazioni gli investimenti materiali ed immateriali relativi a piattaforme collaborative di RSI che prevedono la realizzazione di: - una infrastruttura leggera di ricerca e specificatamente di un laboratorio di ricerca dove sviluppare significativi avanzamenti tecnologici e risultati di rilevanza tecnologica ed industriale per le filiere produttive regionali. Tale tipologia di investimento deve rappresentare una quota variabile fra il 30% e il 50% del costo totale ammissibile; - almeno uno e massimo due progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale che riguardi lo sviluppo di tecnologie relative alla "Progettazione integrata e centrata sull'utente (user centered)" la cui validazione deve essere realizzata in ambiente di laboratorio e la dimostrazione e sperimentazione in ambiente industriale. Le risorse a disposizione per tale tipologia di investimento dovranno attestarsi fra il 30% e il 60% del costo totale ammissibile; - un progetto di innovazione dei processi e dell'organizzazione, finalizzato all'applicazione dei risultati della ricerca nelle PMI e alla conseguente verifica della trasferibilità industriale delle tecnologie e dei sistemi messi a punto, che dovrà rappresentare una quota variabile fra il 15% e il 30% dei costi totali ammissibili; - azioni di diffusione e valorizzazione dei risultati dell'attività di ricerca e sviluppo, con particolare riferimento alle imprese di piccole dimensioni, che non dovrà superare il 5% del totale dei costi ammissibili. Scadenza: 14/05/2018 Per saperne di più

POR Marche FSE 2014/2020 Asse 1 Priorità 8.1. Aiuti alle imprese in caso di assunzioni di tirocinanti - Area marchigiana del cratere, di cui al DDPF n. 155 del 19/05/2017. Euro 1.000.000,00
La Regione Marche, nel sostenere la ripresa sociale, economica e produttiva delle zone del cratere colpite dai gravi eventi sismici del 2016, ha programmato, con DGR n. 456 del 08/05/2017, alcune misure di politica attiva che sostengono sia il reinserimento nel mercato del lavoro di soggetti che sono stati espulsi dallo stesso, sia le imprese che intendono assumere personale, in un duplice ordine di azioni:
* Azione 1: realizzazione di circa 800 (ottocento) Tirocini, quale misura formativa di politica attiva che permette un contatto diretto con un'impresa e favorisce l'arricchimento delle conoscenze e delle competenze professionali, facilitando l'inserimento o il reinserimento lavorativo. "Tirocini a favore di soggetti disoccupati residenti nell'area marchigiana del cratere e/o che lavoravano in realtà economico produttive, ubicate nella zona del cratere e aiuti in caso di assunzioni"
* Azione 2: concessione di circa 100 (cento) Aiuti alle assunzioni a favore dei datori di lavoro privati che intendono trasformare i tirocini di cui al DDPF n. 155/SIM/2017 in contratti a tempo indeterminato o determinato, ricadenti fra le Microimprese e le Piccole e Medie Imprese, cosi come definite nell'Allegato I del Regolamento (UE) n. 651/2014 

Scadenza: 30/06/2018 Per saperne di più

Bando per la concessione di contributi nell'ambito del POR FESR 14-20- Manifattura e Lavoro 4.0, Sostegno ai processi di innovazione aziendale e all'utilizzo di nuove tecnologie digitali nelle MPMI marchigiane 

La Regione Marche intende favorire reali processi di innovazione tecnologica e digitale in un'ottica di industria 4.0 delle micro, piccole e medie imprese manifatturiere marchigiane, attraverso il sostegno a nuovi investimenti materiali ed immateriali, in coerenza con il "Piano Nazionale Industria 4.0", che siano in grado di produrre un impatto sulla loro catena del valore, rafforzando la produttività e la competitività del sistema produttivo regionale. Il costo totale ammissibile del programma di investimento presentato a valere sul presente bando non deve essere inferiore a € 25.000,00 e il contributo massimo concedibile non potrà in ogni caso superare i 145.000 euro. Tra le spese ammissibili: i) acquisto di beni strumentali nuovi, funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese; ii) acquisto di beni immateriali - software, sistemi e /system integration, piattaforme e applicazioni; iii) acquisizione di servizi di sostegno all'innovazione (massimao per il 25% del totale delle spese previste dal programma di investimento); iv) spese per il personale attivato mediante tirocinio nella misura del 60% della spesa riconosciuta v) perizia tecnica giurata o attestato di conformità, nella misura massima di € 2.000,00; vi)  costo della Fidejussione, in caso di richiesta di anticipo, per un massimo di 2.000 euro. Scadenza 31/12/2020 Per saperne di più

POR MARCHE FESR 2014-20-ASSE 3 - OS 7- Azione7.1 Sostegno alle start up, sviluppo e continuità di impresa nelle aree di crisi.

L'obiettivo dell'intervento è quello di contribuire, in funzione anticiclica, allo sviluppo occupazionale e produttivo nelle aree territoriali della Regione colpite da crisi diffusa delle attività produttive, attraverso un progetto complessivo di rilancio di queste zone, capace di coniugare nelle realtà aziendali di nuova costituzione o già esistenti la promozione degli investimenti con la realizzazione di un programma occupazionale e con iniziative di qualificazione del capitale umano, nonché con percorsi integrati di supporto alla creazione e al trasferimento di impresa.
Possono partecipare al Bando le imprese (micro, piccole e/o medie), anche cooperative.
Possono beneficiare delle agevolazioni i progetti di impresa localizzati in una delle aree di crisi della Regione Marche (Area Accordo del Programma Merloni, area del Piceno e area della provincia di Pesaro e Urbino). Sono ammissibili alle agevolazioni previste dal presente Bando le seguenti tipologie progettuali: i) progetti di start up d'impresa; ii) progetti di investimento produttivo presentati da imprese già esistenti per la creazione di una nuova unità produttiva, per la rilocalizzazione ("back-reshoring") totale o parziale della produzione del "Made in Italy", per l'ampliamento, diversificazione e acquisizione di attivi di unità produttive esistenti; iii) progetti di innovazione dell'organizzazione dell'impresa, solo in funzione sussidiaria e complementare a progetti di investimento produttivo di cui al punto b); iv) progetti di trasferimento d'impresa per favorirne la continuità aziendale. Scadenza: 31/12/2020 Per saperne di più