1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

Enel: Indennizzi extra e risarcimento danni ai clienti per maltempo in Abruzzo e Marche


Informazioni e moduli per le richieste sono disponibili agli sportelli di Enel distribuzione di Pescara, Teramo, Chieti e Ascoli Piceno
A seguito dell'eccezionale ondata di maltempo che ha colpito nelle scorse settimane le Marche e l'Abruzzo, Enel si impegna a corrispondere ai clienti, oltre agli indennizzi automatici previsti dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas (Delibera AEEGSI 646/15), ulteriori indennizzi per i danni subiti a seguito dell'interruzione di energia elettrica.
Presso gli sportelli di e-distribuzione di Pescara (Via Conte di Ruvo, 5), Teramo (Viale Bovio, 40), Chieti (Via Auriti, 1) e Ascoli Piceno (Viale Treviri, 192), aperti dalle 8,30 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 15,30 dal lunedì al venerdì, è possibile ricevere e presentare il modulo per richiedere l'indennizzo aggiuntivo e/o il risarcimento danni, allegando per quest'ultimo la documentazione idonea (fatture, relazione del tecnico intervenuto, ecc.). Per garantire una presenza più capillare sul territorio, l'azienda sta già disponendo l'apertura di ulteriori canali di contatto con i clienti nelle sedi di Vasto (Via del Porto, 16) Lanciano (Zona Industriale, località Follani, 30) e Giulianova (Via Galilei, 102).
Gli indennizzi automatici previsti dalla normativa verranno corrisposti direttamente in bolletta - attraverso i venditori di energia elettrica - senza necessità di alcuna richiesta. L'entità varia in base alla durata dell'interruzione, alla tipologia e all'ubicazione della fornitura.
Per ulteriori informazioni è possibile, oltre che recarsi agli sportelli di e-distribuzione, visitare il sito www.e-distribuzione.it o chiamare il numero verde 800 08 55 77.

 

 
 

Informativa Enel:

Richiesta di Informazioni / Richiesta Indennizzi aggiuntivi / Richiesta risarcimento danni

 

Per i disagi causati dall'eccezionale ondata di maltempo che ha colpito nel mese di gennaio le Marche e l'Abruzzo, oltre agli indennizzi automatici previsti dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas (AEEGSI - Delibera 646/15), sono state previste  ulteriori misure di indennizzo per i clienti che hanno subito interruzioni più lunghe e il risarcimento per quelli che hanno subito danni.

I clienti potranno così accedere a:

  • Indennizzi automatici, previsti dall'AEEGSI
  • Indennizzi aggiuntivi
  • Risarcimento danni
 
 

INDENNIZZI AUTOMATICI

Per avere gli indennizzi automatici, previsti dall'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico, non c'è bisogno di fare nulla. Sarà e-distribuzione a calcolare, sulla base dei criteri stabiliti dall'AEEGSI, l'indennizzo spettante al cliente, che lo troverà accreditato direttamente in bolletta senza necessità di alcuna richiesta.
Gli indennizzi variano a seconda della durata dell'interruzione, della tipologia e dell'ubicazione della fornitura e verranno erogati al cliente in bolletta entro circa 3-4 mesi.
L'entità degli indennizzi e i criteri per determinarli sono riportati nelle Tabelle nn. 9a e 10 dell'Allegato A alla Delibera 646/2015.Nella tabella allegata una sintesi dei criteri e degli importi.

Tipo di interruzione ​
Ambiti ​
Standard Utenti BT (ore)
Standard Utenti MT(ore)
Interruzioni senza preavviso
Alta concentrazione (oltre 50.000 abitanti)
8
4
Interruzioni senza preavviso
Media concentrazione (oltre 5.000 abitanti)
12
6
Interruzioni senza preavviso
Bassa concentrazione (meno di 5.000 abitanti)
12
6
 

 
Tutte le utenze domestichee utenze non domestiche con potenza fino a 6 kW
Utenze BT e MT diverse dalle domestiche con potenza inferiore o uguale a 100 kW e superiore a 6 kW
Utenze BT diverse dalle domestiche con potenza superiore a 100 kW
Utenze MT con potenza superiore a 100 kW
Utenti BT e MTtitolari di impianti di produzione
Superamento standard
30 €
150 €
2 €/kW
1,5 €/kW
0,15 €/kW
Per ogni periodo ulteriore
15 € ogni 4 ore
75 € ogni 4 ore
1 €/kW ogni 4 ore
0,75 €/kW ogni 2 ore
0,075 €/kW ogni 4 ore
Tetto massimo
300 €
1.000 €
3.000 €
6.000 €
3.000 €
 

 
 

RISARCIMENTO DANNI

Enel valuterà la richiesta risarcitoria di danni materiali ulteriori, come ad esempio quelli cagionati agli elettrodomestici, qualora il cliente fornisca documenti idonei a giustificare i danni medesimi.

Il cliente potrà presentare la propria richiesta compilando lo stesso modulo indicato al punto precedente allegando la documentazione idonea a provare il danno (es. fatture, relazione del tecnico intervenuto, ecc.).

 

 
 

INFO E CONTATTI

Di seguito i canali di contatto messi a disposizione dei clienti:

  • numero verde 800 08 55 77;
  • sito www.e-distribuzione.it;
  • sportelli dedicati presso le sedi e-distribuzione: Pescara (Via Conte di Ruvo, 5), Teramo (Viale Bovio, 40), Chieti (Via Auriti, 1), Vasto (Via del Porto, 16), Lanciano (Zona Industriale, località Follani, 30),Giulianova (Via Galilei, 102) e Ascoli Piceno (Viale Treviri, 192), aperti dalle 8:30 alle 13 e dalle 14 alle 15:30 dal lunedì al venerdì;
  • casella postale 5555 - 85100 Potenza;
  • fax verde 800 046 674;
  • Posta elettronica e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it
 

 
 

Canali di contatto per i clienti

Le richieste possono essere presentate presso gli sportelli disponibili a Ascoli Piceno (Viale Treviri, 192),Pescara (Via Conte di Ruvo, 5), Teramo (Viale Bovio, 40), Chieti (Via Auriti, 1), Vasto (Via del Porto, 16)Lanciano (Zona Industriale, località Follani, 30), Giulianova (Via Galilei, 102) e, aperti dalle 8:30 alle 13 e dalle 14 alle 15:30 dal lunedì al venerdì.
Inoltre, e-distribuzione ha appositamente creato per i clienti ulteriori canali per facilitare la presentazione delle richieste. E' infatti a disposizione il sito www.e-distribuzione.it, con una sezione dedicata all'emergenza neve nella quale è possibile compilare il modulo online e allegare documenti o scaricare lo stesso modulo che potrà essere inviato alla casella postale di e-distribuzione 5555 - 85100 Potenza, al fax numero 800 046 674, alla PEC  e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it.
Per qualunque chiarimento o difficoltà riguardanti la compilazione o l'invio del modulo, ci si può anche rivolgere alnumero verde 800 08 55 77 e ricevere ulteriore assistenza. Gli sportelli creati per le richieste di indennizzo svolgono, in questa fase, anche una particolare funzione di ascolto del territorio per raccogliere segnalazioni dei clienti su eventuali problemi alla rete elettrica. A questi si aggiungono linee di contatto dedicate tra i responsabili di zona di e-distribuzione, i sindaci e le autorità locali.
e-distribuzione ricorda che qualsiasi criticità o danneggiamento delle linee  può essere segnalato sempre chiamando il numero verde 800 08 55 77 o sul sito www.e-distribuzione.it, dove è stata creata un'apposita sezione.